Il Museo dei Campionissimi

Il legame tra Novi e la bicicletta, come mezzo di trasporto prima e come mezzo agonistico poi, ha insito qualcosa di insolitamente leggendario. Erano gli anni di un ciclismo eroico in cui le gesta di questi uomini erano seguite e raccontate da giornalisti, poeti e scrittori tra cui Carlo Bergoglio, detto Carlin, dapprima direttore del Guerin Sportivo e successivamente di Tuttosport, che definì la città di Novi Ligure “Università del ciclismo”. Non esiste città al mondo che abbia dato i natali o accolto, tanti personaggi di importanza nazionale e internazionale in ogni specializzazione di questo sport. Nel 1893 nasce il primo campionissimo Costante Girardengo, novese purosangue e, con lui, Luigi Giacobbe, Pietro Fossati, Osvaldo Bailo. Nasce invece a Castellania, a pochi chilometri da Novi, Fausto Coppi, alla scuola di un altro grande novese: Biagio Cavanna, personal trainer ante litteram. Non potevano certamente mancare grandi gregari in una città di campioni e campionissimi: Ettore Milano, Andrea (Sandrino) Carrea, Luciano Parodi, Franco Giacchero, Mario Gervasoni, Pierino Zanelli e Carlo Campora. Novese è anche Mario Ferretti junior, grande firma del ciclismo sportivo, figlio di Mario Ferretti che fu segretario della Federciclismo, così come novesi sono stati tanti dirigenti ed organizzatori del ciclismo agonistico, meccanici, tecnici ed industriali della bicicletta. A tutti loro la città dedica un grande omaggio con un Museo poliedrico, aperto alla memoria, all’immaginazione e alle nuove generazioni e dà un caloroso benvenuto ai visitatori che, oltre alle sale del museo, vorranno scoprire il nostro territorio seguendo i nostri percorsi cicloturistici tra le colline delle Dolci Terre di Novi.

museo-pianta-sale

Le sale del Museo
1 – SALA ESPOSITIVA A TEMA: Mostre d’arte
2 – SALA DEI CAMPIONISSIMI: Cimeli, biciclette, immagini che ripercorrono la storia di Fausto Coppi e Costante Girardengo
3 – MEGASCHERMI: Ciclo di proiezioni della durata di 25’ alternate sui 6 megaschermi e sala convegni
4 – LABORATORIO D’ARTE: Alcuni artisti reinterpretano le forme della bicicletta
5 – L’AVVENTUROSA STORIA DEL CICLISMO FEMMINILE: Mostra permanente sull’evoluzione della figura della donna nello sport a due ruote
6 – SALA ESPOSITIVA 2: Le bici e i ricordi di Guerra, Giuntelli, Marco Pantani e Edita Pucinskaite
7 – VIDEOTECA: Database facilmente consultabile con più di 300 filmati con vari criteri di ricerca: alfabetico, cronologico, tipologia azione
8 – PISTA CENTRALE: La storia della bicicletta, dai primi bicicli e velocipedi alle ebike
9 – TOTEM VIDEO: 4 postazioni interattive, 32 filmati su Milano-Sanremo, grandi corse a tappe mondiali e record dell’ora su pista
10 – STORIA DEI COMPONENTI: Attraverso biciclette di design in legno e plexiglass la storia dei componenti
11 – STORIA DELLA MILANO SANREMO: Attraverso la Gazzetta dello Sport e Tuttosport
12 – I CAMPIONI: Il percorso dei campioni del ciclismo con le biciclette delle loro vittorie

Le mostre in corso

TESORI SACRI dalla Collezione Civica

La storia della città nel ‘600 e nel ‘700 vista attraverso le testimonianze artistiche. Questo è il punto di partenza per il progetto espositivo dal …

Leggi di più  
La maestà ritrovata

La mostra sul restauro della cassa professionale della Trinità è stata inaugurata il 30 novembre 2019 ed è ancora aperta ai visitatori presso la sala …

Leggi di più